Il Zhanzhuang: la Postura del Mantenere la Palla – Cheng Bao Shi

Postura

Le posture sono una componente importante del qigong e delle tecniche psicofisiche della medicina cinese (vedi anche postura e medicina cinese).

Le gambe sono divaricate in posizione naturale alla larghezza delle spalle, le braccia all’altezza del petto formano un cerchio come ad abbracciare una palla, le mani sono aperte e rilassate e la parte interna è rivolta verso il corpo. I gomiti sono posti leggermente più in basso delle mani.

Tutto il corpo rilassato. Testa eretta come se un filo la tendesse verso l’alto, corpo dritto, respirazione naturale, occhi socchiusi o chiusi, angoli della bocca raddrizzati come atteggiati a un piccolo sorriso. Cosce rilassate e anche leggermente affondate come se ci si sedesse su uno sgabello alto.

Si mantiene leggermente contratto lo sfintere anale, la colonna vertebrale deve essere ben dritta, e sotto le ascelle deve rimanere lo spazio di un pugno.

Respirazione naturale, occhi chiusi o socchiusi, labbra come atteggiate a un vago sorriso.

L’attenzione va al centro del petto, al Dantian mediano.

Durante l’esercizio si possono avvertire delle oscillazioni verso avanti e verso dietro. Le oscillazioni di questo tipo sono normali, specialmente se l’esercizio viene fatto in gruppo, a causa della risonanza di energia che si ha fra le persone che stanno eseguendo l’esercizio.

Indicazioni cliniche

Utile alle persone cardiopatiche e con malattie polmonari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.