Milza e stomaco: Ministri dei rifornimenti

La milza (Pi) e lo stomaco (Wei) come Ministri dei rifornimenti e dei depositi

Milza e stomaco sono una coppia di grande importanza all’interno del sistema degli organi e dei visceri: analizziamo come li descrivono i testi classici della medicina cinese.

 

Cariche ministeriali nei Classici

La milza e lo stomaco hanno l’incarico dei fienili e dei granai, emanano i Cinque sapori.
Suwen, cap. 8

Carica ministeriale: Sono i ministri dei rifornimenti e dei depositi. Possiamo dire in un certo senso anche che siano i Ministri delle trasformazioni, delle mutazioni, governano le trasformazioni a tutti i livelli, compreso il trasporto delle sostanze nutritive a tutto l’organismo.

La milza e lo stomaco sono descritti insieme come due Ministri che hanno lo stesso incarico, sono due aspetti della stessa funzione: insieme governano la salita del qi e dei nutrienti, insieme ricevono le derrate alimentari e le distribuiscono, insieme gestiscono il secco e l’umido. In particolare, la milza teme l’umidità, come un deposito di alimenti che deve avere un ambiente asciutto in quanto l’umidità le vettovaglie. La ripartizione dei Cinque sapori è l’aspetto più importante della loro funzione.

 

Milza e stomaco: disarmonie

Se i Ministri non svolgono bene il loro lavoro ci potranno essere difficoltà nell’accettare e “digerire” qualcosa di nuovo, difficoltà di distribuire quello che si ha, difficoltà di separare efficacemente quello che serve da quello che non serve.

In senso materiale si avranno diverse forme di difficoltà digestive, il cibo “in deposito” fermenterà provocando meteorismo e gonfiore addominale, il deposito non riuscirà a smaltire gli alimenti provocando inappetenza, la separazione tra quello che è più utile e quello che è meno  utile sarà ostacolata e di conseguenza le feci saranno poco formate.

In senso psicologico si avranno difficoltà ai cambiamenti, si avranno pensieri ossessivi e ripetitivi, le preoccupazioni non riusciranno a trovare una soluzione, si rimuginerà.

 

Vito Marino
medico agopuntore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.