Artrosi in medicina cinese: cos’è e cosa si può fare

Che cos’è l’artrosi in medicina cinese? Quali sono i quadri di disarmonia corrispondenti? Come trarrarli con agopuntura o tuina?

 

Cos’è l’artrosi?

L’artrosi è una malattia reumatica cronica caratterizzata da fenomeni degenerativi della cartilagine articolare ma che coinvolge l’intera articolazione. L’artrosi è estremamente diffusa, in Italia si contano quattro milioni di persone, il 12.1% della popolazione, affette da questa malattia.

E’ correlata all’età, aumentando con l’andare avanti degli anni, con il sesso, nelle donne rispetto agli uomini, con il peso in quanto più frequente nei soggetti in sovrappeso.

Le lesioni caratteristiche dell’artrosi sono delle escrescenze di tessuto osseo nella parte periferica della cartilagine articolare, gli “osteofiti”.

Le articolazioni più colpite dall’artrosi sono quelle delle ginocchia, delle anche, le articolazioni delle vertebre cervicali e lombari, le piccole articolazioni delle mani.

L’artrosi non dà luogo sempre a sintomi e segni. Quando invece si manifesta clinicamente provoca dolore, rigidità e limitazione funzionale delle articolazioni colpite.

 

Cause

A parte a quanto già detto (età, sesso, sovrappeso), fattori meccanici come traumi ripetuti, fattori genetici e altre malattie possono provocare la comparsa di artrosi. Le donne sono più colpite dall’artrosi delle ginocchia e delle mani, specialmente all’articolazione metacarpo-falngea del pollice (rizartrosi).

Manifestazioni cliniche

 Il dolore è spesso lentamente ingravescente e si manifesta solo mettendo sotto carico l’articolazione, migliorando o scomparendo con il riposo. Rigidità anche dolorosa compare successivamente al mattino, migliorata dal movimento articolare.
La limitazione di movimento con il tempo tende a diventare stabile, associandosi a deformazione, gonfiore articolare e scrosci articolari dovuti allo sfregamento dei capi articolari.

Le radiografie confermano il sospetto di presenza di artrosi.

 

Trattamento

Attività fisica adattata alle proprie condizioni, calo del peso soprattutto se le articolazioni colpite sono quelle della parte inferiore del corpo, cura di eventuali malattie predisponenti presenti. Nelle fasi avanzate si prescrivono di solito farmaci analgesici, anti-infiammatori, farmaci che proteggono la cartilagine, sia per bocca che per infiltrazioni, integratori e, nel caso di forme gravi e invaldidanti, l’intervento chirurgico per l’applicazione di protesi.

 

L’artrosi in medicina cinese

Quando si manifesta con segni e sintomi come dolore, deformazione ossea, ecc.,l’artrosi può rientrare in diversi quadri della medicina tradizionale cinese (MTC). Nelle forme lievi è presente di solito una stasi di qi, in quelle gravi, deformanti e infiammate una sindrome Bi ossea e/o calda.

 

Artrosi in medicina cinese: Stasi di qi

 Nelle forme iniziali e lievi la rigidità dolorosa che si manifesta ai primi movimenti e che migliora o scompare muovendo l’articolazione interessata suggerisce una stasi di qi (“energia”), che a sua volta può essere aggravata dagli sforzi articolari e dal freddo esterno. Il movimento, favorendo la libera circolazione del qi, risolve la stasi.

Il trattamento consiste nel fare circolare il qi e i canali (jīngluó) coinvolti dalla sintomatologia.
I punti del canale di Triplice Riscaldatore sono i più efficaci nella stasi di qi, ma anche quelli dei canali di Intestino Crasso e Stomaco. Particolarmente efficaci sono:

  • TE6-zhigou
  • la combinazione LI4-hegu e LR3-taichong
  • i punti Yuan dei canali interessati, LU9-taiyuan, LI4-hegu, ST42-chongyang, SP3-taibai, HT7-shenmen, SI4-shouwangu, BL64-jinggu, KI3-taixi, PC7-daling, TE4-yangchi GB40-qiuxu, LR3-taichong.

 

Artrosi in medicina cinese: Sindrome Bi calda e/o ossea

Definizione: bi, ostruzione; sindrome ostruttiva, dolorosa, determinata da ostacolo al flusso di qi e sangue nei jīngluó, che determina dolore.

Aforisma: “Bù tōng zhī tòng, tōng zhī bù tòng” (non passa per cui dolore, passa per cui non c’è dolore).

 

Artrosi con sindrome Bi calda

Da Calore interno in aggiunta di Vento, Freddo o Umidità che ristagnano a lungo trasformandosi in Calore. Il  dolore articolare è intenso, con gonfiore, calore locale e miglioramento con applicazioni fredde, si avranno anche limitazione dei movimenti,  nausea, sete, lingua con patina gialla e viscosa o asciutta, polso scivoloso e rapido.

Il trattamento consiste nella eliminazione del calore, nel drenaggio dei canali e zone affette e nella tonificazione dello yin.

  • GV14-dazhui, LI4-hegu, LI11-quchi, ST44-neiting
  • KI7-fuliu

 

Artrosi con sindrome Bi cronica ossea

Si manifesta solo nei casi cronici, ha origine da una sindrome Bi precedente. Il blocco delle articolazioni, causato dalla presenza dei fattori patogeni, provoca la ritenzione dei liquidi organici, che si trasformano in tan (“catarri” o mucosità) ostruendo ulteriormente le articolazioni e i meridiani. Ciò determina ipotrofia muscolare e deformazione delle ossa e delle articolazioni. Condizione predisponente è il vuoto di Fegato e Rene, con un coinvolgimento della Milza. Il dolore si accompagna a deformazione di ossa, tendini e cartilagini.

Il trattamento consiste nel riequilibrare il tessuto osseo e tendineo, rimuovere i tan, muovere qi e sangue, tonificare Rene e Dumai, qi e sangue.

  • BL11/Dazhu, GB39/Xuanzhong
  • ST40/Fenglong, CV12/Zhongwan, SP6/Sanyinjiao
  • a seconda dei casi, aggiungere punti scelti tra i seguenti: GV4/Mingmen, GV14/Dazhui, BL23/Shenshu, GV12/Shenzu, KI3/Taixi, CV4/Guanyuan, BL20/Pishu, LR8/Ququan, ST36/Zusanli

Vito Marino
Medico agopuntore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: