Le emorroidi in medicina cinese: inquadramento teorico e scelta punti

Come inquadrare correttamente le emorroidi in medicina cinese? Quali sono i quadri che si manifestano con le emorroidi?

Con il termine “emorroidi” si chiamano delle dilatazioni venose nell’ano e nel retto, simi li alle vene varicose degli arti inferiori. Quando si manifestano all’interno del retto si chiamano emorroidi interne, quando nell’ano emorroidi esterne.

Si considera che 3 adulti su 4 abbiano episodicamente manifestazioni emorroidali. Le cause possono essere molteplici e spesso restano sconosciute.

Le possibilità di trattamento sono varie e spesso coinvolgono qualche cambiamento nel proprio stile di vita.

In questo post parlerò delle emorroidi esterne.

 

Emorroidi in medicina occidentale: emorroidi esterne

Segni e sintomi sono prurito e bruciore nella regione anale, dolore o fastidio locale, grappoli venosi palpabili e visibili perianali, sanguinamento.

Cause

Le vene perianali si stirano sotto la pressione della defecazione e possono gonfiarsi:

  • Sforzi durante la defecazione o tempo di evacuazione prolungato
  • Diarrea o stitichezza croniche
  • Obesità
  • Gravidanza
  • Dieta povera di fibre
  • Sollevamento di pesi frequente
  • Età avanzata

Complicanze

  1. Anemia per la perdita di sangue ripetuta
  2. Strozzatura con impossibilità del sangue contenuto delle vene dilatate di refluire in circolo, con comparsa di dolore intenso
  3. Formazione di coaguli (trombosi) che anche in questo caso provoca dolore intenso

 

Emorroidi in medicina cinese: emorroidi esterne

 

Secondo la medicina cinese, l’ano e il plesso emorroidario fanno parte del Riscaldatore Inferiore e sono in relazione con i canali di Vescica e Vaso Governatore (Dumai), con l’Intestino Crasso e con il Rene (che controlla “i due orifizi del basso”). La salita dei liquidi e del sangue è inoltre garantita dalla funzione ascendente della Milza.

Ecco qui di seguito i principali quadri che si manifestano con emorroidi in medicina cinese:

 

Accumulazione di umidità calore nel Riscaldatore inferiore e stasi di sangue

Sintomi e segni:
– sensazione di pesantezza, dolore, bruciore e prurito anale, feci secche e brucianti, oppure diarrea di feci mucose e brucianti, sanguinamento anche abbondante di sangue di odore forte, grappoli venosi violacei perianali; corpo pesante, cefalea “a casco”, agitazione, insonnia
– Lingua rossa con patina spessa, giallastra e grassa
– Polso scivoloso e rapido.

Trattamento: zone e punti sulla la testa, canale di Vescica su sacro e arti inferiori, addome.

Punti: GV20/Baihui, BL32/Ciliao, BL57/Chenshan, ST25/Tianshu.

Modalità di trattamento: in dispersione.

Deficit del qi del Rene e della Milza e stasi di sangue

Sintomi e segni:
– Sensazione di pesantezza e prurito anale, sanguinamento di scarsa entità, prolasso della mucosa anale, aggravamento dopo l’evacuazione, feci non formate o stipsi, grappoli venosi violacei perianali; astenia, pallore, lombalgia, debolezza delle ginocchia, inappetenza, gonfiore addominale
– Lingua gonfia con patina sottile e biancastra
– Polso debole o lento e irregolare.

Trattamento: zone e punti sulla testa, punti Shu, meridiani di Rene e Stomaco, addome.

Punti: GV20/Baihui, KI3/Taixi, BL23/Shenshu, CV6/Qihai, ST36/Zusanli.

Modalità di trattamento: in tonificazione con moxa.

Vito Marino
medico agopuntore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: