Microbiota e Medicina Tradizionale Cinese III parte

Abbiamo già dedicato due articoli al microbiota dal punto di vista della medicina cinese e puoi trovare nel nostro archivio:

Abbiamo visto che i probiotici si trovano nei cibi fermentati. 

In questo terzo articolo dedicato al microbiota, descriverò sommariamente i quattro alimenti fermentati a mio avviso i più diffusi e importanti:   lo yogurt, il kefir, il tea kombu (kombucha) e il miso.

Lo yogurt

Tra gli alimenti fermentati un caso a parte è costituito dallo yogurt, che contiene i fermenti lattici Lactobacillus bulgaricos e Streptococcus thermophilus, che lavorano in sinergia.

Il problema è che la maggior parte di questi fermenti viene inattivata dai processi digestivi, anche se molti benefici e proprietà dello yogurt lo rendono comunque interessante dal punto di vista della medicina tradizionale cinese.

Abbiamo già descritto le sindromi della medicina tradizionale cinese che sono maggiormente in relazione con la disbiosi, per cui l’azione dei probiotici e dei prebiotici è, dal punto di vista generale, quella di:

Nel caso dello yogurt, alcune di queste proprietà si perdono a causa della inattivazione dei fermenti lattici, ma le sue proprietà legate alla natura fredda, al sapore acido e dolce, alla sua direzionalità verso Polmone, Intestino Crasso, Stomaco e Fegato e alla sua azione di nutrire jing, yin, sangue e qi lo rendono comunque un alimento prezioso.

cibi fermentati

Il kefir

Il kefir è un derivato del latte, e contiene numerosi probiotici, come il Lactococcus lactis subsp. Lactis, il Lactococcus lactis subsp. Cremoris, il Lactococcus lactis subsp. Diacetylactis, il Leuconostoc mesenteroides subsp. Cremoris, il Lactobacillus kefyr, il Saccaromyces unisporus.

Le azioni del kefir sono quelle di rinforzare il sistema immunitario, di aumentare la concentrazione di acido folico utile in gravidanza (rischi di malformazione del feto) e in menopausa (azione sulla osteoporosi e sugli sbalzi di umore), azione antiallergica, azione di regolarizzazione dell’apparato digerente, respiratorio e urinario, arricchire l’organismo di triptofano utile nelle iperattività, nell‘insonnia.

In medicina tradizionale cinese, il kefir ha caratteristiche simili a quelle dello yogurt ma è meno freddo dal punto di vista energetico, per cui rinforza meno jing e yin ma tonifica in misura anche maggiore il qi della Milza.

Il miso

Il miso è una pasta ottenuta dalla fermentazione dei fagioli gialli.

Riattiva la peristalsi intestinale ed è ricco di enzimi digestivi, vitamine e sali minerali. A seconda degli ingredienti usati nella fermentazione le popolazioni di fermenti è variabile.

In medicina tradizionale cinese il miso ha sapore dolce e salato, matura fresca, nutre il sangue e il qi e si dirige a Stomaco, Milza e Rene.

Il tea kombu

Il tea kombu (kombucha) è una bevanda fermentata ottenuta da colture di batteri, funghi e lieviti, aceto di mele e zucchero.

Alla fine della fermentazione la pasta viene miscelata al tea nero e al tea verde.

La composizione di probiotici del kombucha è variabile, con una colonia simbiotica di batteri che producono acido acetico (Acetobacter) e di lievito, che prende il nome di SCOBY (Symbiotic Colony of Bacteria and Yeast.

In medicina tradizionale cinese il tea kombu ha natura calda e tiepida, sapore acido e amaro, scioglie le stagnazioni e i blocchi muovendo qi e sangue, trasforma il flegma-tan attivando la diuresi.

Migliora umore, stress, tende a regolarizzare il peso e l’appetito, regolarizza l’intestino e il suo transito.

Consigli generali

In conclusione, i consigli generali potrebbero essere quelli di consumare con regolarità cibi fermentati come probiotici (vedi azioni generali), e in particolare:

  • lo yogurt nel deficit dello yin del Rene,
  • il kefir nel deficit del qi della Milza,
  • il miso nel deficit del qi di Milza e Rene,
  • il kombucha nelle stasi di qi e sangue e nelle accumulazioni di tan

 

Autore: Vito Marino medico agopuntore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.