Invecchiamento e medicina cinese – seconda parte

Abbiamo pubblicato già parlato dellinvecchiamento secondo la medicina tradizionale cinese la scorsa settimana.

Abbiamo visto il significato che questa fase della vita ha nella cultura cinese a partire dall’analisi del carattere utilizzato in cinese per indicare questa condizione.

Abbiamo inoltre descritto le condizioni energetiche generali che si accompagnano all’invecchiamento.

Con l’articolo di oggi sviluppiamo ancora questo tema approfondendo l’aspetto relativo alle sindromi principali che lo caratterizzano secondo la medicina tradizionale cinese.

vecchiaia

Vuoto di yin di Rene e Accumulazione di Calore

Segni generali di Vuoto di Yin:

  • magrezza
  • gola secca
  • acufeni e sordità
  • dolore e debolezza lombare e alle ginocchia
  • diminuzione della memoria
  • lingua rossa con induito scarso
  • polso fine e rapido.

Se anche Accumulazione di Calore si avrà anche polso ampio e rapido, cefalea, febbricola, sete, gola e bocca secche, aggravamento con il caldo.

 

Blocco di Sangue da Vuoto di qi

Si manifesta soprattutto attraverso la comparsa di dolori fissi, puntori, intensi, localizzati e facilmente definibili. Possiamo, comunque, avere altri segni come:

  

Accumulazione di tan

Manifestazioni prevalenti sono la sensazione di gonfiore e adiposità, la flaccidità muscolare.

La persona si sentirà un pò depressa, oppure eccitata, oppure assente, dipende dal tipo di tan.

Potranno manifestarsi ulcerazioni secernenti del liquido linfatico, o purulento, ci potrà essere un ispessimento locale.

La persona sente le mani ed i piedi gonfi. Altre manifestazioni possono essere:

  • Vertigini, pesantezza della testa
  • Bocca appiccicosa, bocca secca ma non beve molto
  • Sensazione di oppressione al petto o dolore precordiale improvviso
  • Noduli sottocutanei.

 

Vito Marino – Medico agopuntore, insegnante di qigong