Aumentare i globuli bianchi con agopuntura e moxa

La Medicina Tradizionale Cinese nel trattamento della leucopenia (calo dei globuli bianchi) indotta dalla chemioterapia.

La chemioterapia, pur indispensabile in molti casi e con sperimentata efficacia in molte condizioni cliniche oncologiche, è tuttavia gravata da importanti effetti collaterali. Tra questi, il calo, a volte drammatico, dei globuli bianchi (leucopenia, conta leucocitaria inferiore a 3.500-4.000 unità per microlitro di sangue periferico) , conivolti nella resistenza generale dell’organismo e in quella immunitaria in particolare. A volte il calo è così spiccato da dovere interrompere la stessa chemiotrapia.

Valutando le manifestazioni della leucopenia, caratterizzate da astenia, facilità alle infezioni come afte, febbre, dimagrimento, sanguinamenti soprattutto da gengive e naso, pallore, ingrossamento di fegato e milza, dolori, mal di testa, etc., in medicina tradizionale cinese si può pensare innanzitutto a un Deficit del qi, sia generale, sia nelle funzioni di difesa e propulsiva. Il Deficit provoca astenia e facilità alle infezioni, che facilmente producono Calore.

Il trattamento principale è rinforzare il qi e facilitarne la distribuzione in tutto il corpo.

 

Leggi l’articolo completo su StudioAdelasia 

A proposito di Agopuntura leggi anche:

 

Periodicamente consulta il sito cliccando il TAG “Agopuntura”.

Visualizzerai così tutti gli articoli  sul tema costantemente aggiornati.

 

Nella libreria virtuale puoi trovare, infine, numerosi manuali sul tema dell’Agopuntura