Attacco di panico: cosa può fare la medicina cinese?

Il Disturbo da Attacco di panico

Un attacco di panico è un episodio improvviso e intenso, caratterizzato da palpitazioni, sudorazione profusa, tremori, dispnea (fame d’aria), dolore al petto, nausea, sensazione di instabilità e sbandamenti, derealizzazione (la realtà esterna appare strana ed irreale) o depersonalizzazione (avere la sensazione di essere staccati dal proprio corpo, di non essere i soliti se stessi), sensazione di perdere il controllo delle proprie azioni o di impazzire o di morire, parestesie (formicolii, brividi, calore).

Oltre a queste manifestazioni maggiori, di cui almeno 4 devono essere presenti per porre la diagnosi di crisi di panico, si potranno sperimentare astenia, terrore, tremore alle mani, disturbi addominali.

Una crisi di panico dura da pochi secondi a 10′ circa, sebbene alcune manifestazioni possano durare più a lungo. Chi soffre di crisi di panico ripetuti ne teme il ripetersi, e a causa di ciò avere gravi limitazioni nella sua vita sociale, lavorativa e affettiva.

Il Disturbo da Attacco di Panico (DAP) colpisce prevalentemente l’età giovanile, e in questa fascia è molto diffuso, secondo alcuni studi addirittura il 33% dei giovani ne sarebbe colpito, seppure in forme a volte più sfumate.

Gli attacchi spesso si manifestano senza una causa particolare, come camminando per strada, in auto, al cinema o facendo acquisti, con una frequenza del 50% durante il sonno. Solo di rado il primo episodio si manifesta in situazioni drammatiche come gravi incidenti o morti improvvise di persone care. Importante sottolineare come il primo attacco di panico, o successivi, possano manifestarsi in concomitanza con l’assunzione di marijuana, cocaina, amfetamine.

Il DAP si può considerare una forma particolarmente grave e acuta di ansia, di paura.

Nel trattamento del DAP si usa una combinazione di terapia farmacologica (antidepressivi e ansiolitici) e psicoterapia.

 

Il Disturbo da Attacco di Panico in medicina tradizionale cinese

Come detto prima, il DAP si può considerare una forma particolarmente grave e acuta di ansia, di paura kŏng , l’emozione del Rene in MTC, e nel cui carattere vi è il senso di qualcosa che tenga, che costringa il Cuore, con il significato di cuore che batte con colpi ripetuti, come quando si è spaventati.

 

Per continuare a leggere, vai all’articolo originale su Studio Adelasia

Se vuoi saperne di più, puoi leggere questo articolo sulle emozioni in medicina cinese.

Se sei alla ricerca di letture sull’argomento, puoi consultare la sezione Psichismo della nostra Libreria virtuale.