Ansia: come comprenderla meglio con i caratteri cinesi

Tutti gli Operatori di medicina tradizionale cinese con una certa esperienza hanno incontrato clienti la cui richiesta era quella di intervenire sull’ansia.

Naturalmente il primo pensiero di ogni Operatore è quello di inquadrare la condizione energetica del cliente in un quadro “conosciuto”, per cui farlo per una persona che dice di sentirsi “triste”, o “che rimugina”, o che è “spaventata da tutto” è facile.

Ma con il termine “ansia” il cliente (e la figura sanitaria o lo psicologo che ha posto la diagnosi chi ha posto la diagnosi) può sottintendere condizioni molto diverse, alla luce della medicina cinese.

In questo articolo si vuole fare maggiore chiarezza su come comprendere l’ansia attraverso i caratteri e i termini della medicina cinese.

 

Ansia in Medicina Occidentale

L’ansia è uno stato psichico per lo più cosciente di un individuo, connotato dalla percezione di intensa preoccupazione, o di paura, ma “senza l’oggetto della paura”, spesso infondata.

L’ansia può essere innescata da uno stimolo ambientale, ed è caratterizzata da una mancata risposta di adattamento da parte dell’organismo.

Secondo il Cambridge Dictionary l’ansia è “una sensazione spiacevole di nervosismo, e/o di preoccupazione per qualcosa che sta per accadere o potrebbe accadere in futuro”.

La parola ansia, dal latino “angere” ossia “stringere”, comunica molto bene la sensazione di disagio vissuta da chi soffre di uno dei disturbi legati al suo spettro, ovvero l’idea di costrizione, di imbarazzo e di incertezza sul futuro.

“Ansia” è un termine che non ha un solo esatto equivalente in Medicina Cinese.

 

Caratteristiche

L’ansia in realtà non è una emozione “semplice”, quanto una combinazione di emozioni e manifestazioni fisiche.

Sotto il termine generale di “ansia” possiamo trovare, oltre che paura senza preciso motivo e preoccupazione, anche palpitazioni, dolori al petto, dispnea, nausea, sensazione di tremore interno.

Forme di disagio psico-emotivo in relazione tra loro e con l’ansia sono il disturbo d’ansia generalizzata (DAG), il disturbo da attacco di panico (DAP), forme diverse di fobie sociali ma anche specifiche, il disturbo ossessivo-compulsivo, il disturbo post traumatico da stress.

 

Valutazione

Il cliente dell’Operatore Tuina o Qigong arriva di solito con la diagnosi già formulata dal medico curante, che ha già escluso condizione mediche trattabili che potrebbero provocare gli stessi sintomi dell’ansia. Da notare la frequente associazione tra l’abuso di droghe e depressione.

Se vuoi proseguire la lettura e scoprire come i caratteri cinesi collegati all’idea di ansia ci possono aiutare a capirla meglio, vai all’articolo originale su Studio Adelasia.

 

Se ti interessa il tema dell’ansia, puoi leggere anche questi articoli:

Per approfondire la visione della psiche propria della medicina cinese, puoi anche consultare la nostra Libreria virtuale alla sezione Psichismo